Il Clienteling non riguarda solo la “cura” del cliente in negozio. È un concetto molto più vasto, che comprende tutto il ciclo di vita del consumatore, dal primo approccio al Brand a un’esperienza d’acquisto unica, dalla fase di pagamento e a tutto ciò che riguarda il post vendita e di mantenimento della relazione tra consumatore e Brand. Una vera e propria relazione che mira a durare nel tempo e che, per essere attuata, presuppone l’Omnicanalità.
Raccogliere tutte le informazioni e i dati provenienti sia dal mondo online che dal negozio fisico, organizzandole in cluster per pianificare una comunicazione mirata e personalizzata è la chiave per attuare una buona strategia Clienteling.

Ma in cosa consiste questo processo? E quali sono gli strumenti utili e le tecnologie instore a supporto della shopping experience?
Davide Dal Borgo – Product Manager di Sinesy – e Giuliano Pellizzari – CMO e Sales Director di Sinesy – ce ne parlano nel Webinar “Coinvolgere il cliente in negozio con le tecnologie Clienteling”: il viaggio di un cliente dall’engagement alla vendita instore e tutte le tecnologie a disposizione del retailer per elevare la shopping experience e vendere di più.


Iscriviti e guarda subito il Webinar!

VAI AL WEBINAR


Clienteling è curare la relazione con i tuoi clienti… Sì, ma come?

Clienteling è riuscire a personificare e riconoscere al meglio il cliente, per interagire sempre più con esso. Più si crea una relazione con il consumatore, più si riesce a coinvolgerlo e ad andare incontro a quelli che sono i suoi desideri, cercando di trovare un buon compromesso tra le proposte, le offerte e quello che il cliente cerca.
Possiamo dividere il grande ciclo del Clienteling in quattro importanti fasi:

  1. ENGAGEMENT: è il “corteggiamento”, il contatto iniziale con il tuo cliente e il primo momento di coinvolgimento. È una fase importante perché, come in tutti i primi appuntamenti, la prima impressione gioca buona parte della partita! Coinvolgere, incuriosire e lasciare un segno positivo sul nuovo cliente è il primo passo verso una fidelizzazione vincente. In che modo? Utilizzando per esempio la Gamification! (Nel Webinar vedrete esempi vincenti, come l’App di Nike o di Salewa, in grado di coinvolgere l’utente a tal punto da portare come obiettivo e premio finale all’acquisto).
  2. EXPERIENCE: è il far provare qualcosa, facendo vivere una vera e propria esperienza all’interno del negozio. Come? Dal marketing sensoriale, ai device pensati appositamente per l’assistenza alla vendita instore. Ad esempio? L’App Instore, perfetta per supportare gli addetti alla vendita con lo storico degli acquisti del cliente fidelizzato e con la consultazione dei KPI di negozio e di rete. Clicca qui per scoprirne di più!
  3. PAYMENT: lo stesso pagamento può diventare un’esperienza d’interazione. Ci possono anche qui essere diversi tipi di pagamento: tramite App, Smartphone, per arrivare al caso estremo messo in atto da Amazon Go.

    Hai mai sentito parlare del sistema FTF?
    Guarda il video per saperne di più!


  4. NURTURING: condividere e fornire al cliente informazioni utili e interessanti. Fare edutainment coerente con le propensioni d’acquisto è possibile raccogliendo dati attraverso sistemi di CDP e MDM.

Clienteling… e un cliente è per sempre 💎

Grazie a un’accurata raccolta dati, a una gestione Omnicanale del cliente e alle tecnologie in negozio come App, schermi interattivi e gamification a supporto della vendita, l’esperienza d’acquisto assume un valore completamente nuovo. Più gratificante, intenso e garantisce un rapporto continuativo tra Brand e consumatori.

Come attivare dunque questi processi di Clienteling? Quali flussi prevedere a seconda delle esigenze di Business?

Per saperne di più, iscriviti gratuitamente al Webinar dedicato al Clienteling e alle tecnologie instore!

ISCRIVITI SUBITO