pos contactless payment

Mag

29

Dalle carte agli smartphone i POS contactless facilitano la vita

Carte e Pos contactless rappresentano un’innovativo sistema di pagamento per pagare le spese quotidiane con semplicità: basta avvicinare la carta al lettore POS, senza strisciare la carta o inserire il chip nel lettore. Che cos’è la tecnologia Contactless? Un sistema di pagamento contactless (senza contatto) prevede l’utilizzo di carte di credito a tecnologia RFID. A differenza delle carte tradizionali, dotate di banda magnetica o microchip che richiedono l'inserimento fisico della carta nel POS e la digitazione del PIN, le carte contacless vanno semplicemente avvicinate al lettore per effettuare il pagamento. La tecnologia RFID può essere integrata nelle carte prepagate, nelle carte di debito, nelle carte prepagate multiservizi, nelle carte di credito tradizionali. Le banche hanno fissato a 25 euro l’importo massimo per ciascun pagamento contactless . Se si supera tale cifra, si deve firmare lo scontrino o digitare il codice PIN. I pagamenti senza contatto possono

stock

Apr

22

Migliora l’allocazione degli stock nei tuoi negozi

Hai mai pensato di bilanciare lo stock tra i negozi durante la stagione? Ti è mai capitato di avere dei negozi con percentuali di Sell-through molto differenti tra loro per categoria merceologica? Ti sei mai chiesto come fare per rimediare agli errori di immissione? Se ti sei già posto domande simili e non hai ancora una soluzione, una strada la offrono i bilanciamenti tra i negozi. Bilanciamenti tra i negozi L'idea di base è quella di spostare la merce da un negozio all'altro, li dove si vende, al fine di aumentare il Sell-out, evitando rotture di stock. Poche aziende usano i bilanciamenti, ma quelle che utilizzano tali tecniche hanno dei notevoli rientri. In queste aziende c'è almeno una persona che analizza l’andamento delle vendite, gli immessi e le giacenze e agisce di conseguenza. Un automatismo per evitare le rotture di stock  Ma se ci fosse un meccanismo che, in base ad un algoritmo parametrizzabile, permettesse di bilanciare la merce tra i negozi secondo

Promozioni di marketing

Apr

12

Promozioni di marketing: liberi di creare!

Fino a qualche tempo fa le promozioni nascevano con l’obiettivo di far provare il prodotto al consumatore. Oggi non è più così. La crisi e l’aumento della concorrenza hanno trasformato le promozioni in un “sistema” di vendita. Basta entrare in un supermercato per farsi un’idea del loro utilizzo sfrenato. La nuova concezione di Promozione Quando dobbiamo creare delle promozioni, specie nel mondo fashion, non sono più sufficienti i 3x2, gli sconti e gli omaggi, chi acquista ha la pretesa di vedersi applicare la promozione “personalizzata” e si aspetta di trovarne sempre una da sfruttare. Il consumatore evoluto, comunica esigenze e aspettative al brand attraverso i social e sceglie i prodotti attraverso il web (senza disdegnare l’utilizzo di comparatori di prodotto e prezzo). Nel costruire una promozione di marketing le variabili da considerare sono molte. Le scontistiche possono riguardare gruppi di articoli, di negozi o di clienti e potenziali tali, devono

rfm

Apr

02

RFM Analysis: informazioni per conoscere il cliente

Conoscere il comportamento di acquisto di ogni cliente è il sogno di ogni azienda. Queste informazioni sono molto difficili da estrarre, oppure sono troppo costose. Si pensi, ad esempio, a quelle aziende che sottopongono la loro clientela a interminabili questionari, interviste telefoniche, sondaggi e molto altro ancora. Estrarre le informazioni in questo modo è costoso e spesso controproducente, in quanto si abusa del tempo dei nostri visitatori. Tempo che è una risorsa sempre più scarsa nella vita odierna. La nostra proposta vuole essere rivoluzionaria nella sua semplicità. Costruire un’analisi accurata dei comportamenti di consumo dei clienti conoscendo solamente l’importo e la data dello scontrino. RFM Analysis. L’RFM (Recency Frequency Monetary value) è un modello che analizza il comportamento di acquisto di ogni singolo consumatore sulla base di tre dimensioni: RECENCY: quanti giorni sono passati, ad oggi, dall’ultimo acquisto? FREQUENCY: quante volte ha

Mobile shopping experience

Mar

20

Mobile shopping experience: il cliente al centro del negozio

Mobile shopping è la chiave di volta per capire come il rapporto con i clienti sta cambiando all'interno dei negozi. Da un mercato dove il prodotto era il perno su cui far ruotare il negozio ora e' attorno al cliente che il negozio deve girare. Il protagonista è il cliente Ecco quindi che le soluzioni per la vendita assistita sono diventati strumenti sempre più importanti per i venditori. Sfruttando le potenzialità delle nostre soluzioni mobile shopping su tablet di ultima generazione e delle recentissime stampanti intelligenti il personale di vendita può visionare gli ultimi acquisti del cliente, la disponibilità dell’articolo cercato e perfino emettere lo scontrino evitando così al cliente di recarsi in cassa per concludere l'acquisto. Brian&Barry e la mobile shopping experience Un’importante brand dell’abbigliamento formale maschile per il nuovo luxury store a Milano sceglie questo tipo di approccio. Il cliente viene accolto in vero e proprio salotto dove