Gift card: software, strategie ed esempi per fidelizzare il cliente

Gestione Retail

gift card software

Quante volte ci hanno tolto dall’impasse di non sapere cosa regalare a Natale o a un compleanno? Stiamo parlando delle Gift cards, un comodo buono regalo di una somma prestabilita, spendibile da chi lo riceve, in negozio oppure online. 

Le Gift Cards nel tempo sono diventate uno strumento di marketing per la fidelizzazione. Si prestano molto bene a questo scopo per le loro potenzialità nelle strategie multicanale e per la possibilità di personalizzare il regalo in funzione degli interessi della persona cara. Ogni Gift Card regalata rafforza il legame con il brand, oppure genera una relazione del tutto nuova con la persona che usufruisce del buono.

Ma vediamo nel dettaglio come funziona la gift card, come si presta alle strategie di marketing dei retailer e quali sono i requisiti dei Gift Card Software.

Come funziona la Gift Card

Nella pratica si tratta di un metodo di pagamento a tutti gli effetti: basta consegnare le carte Gift alla cassa e queste vengono scalate, in tutto o in parte dell’importo della merce. Ormai molto presenti anche nella versione digitale, le e-gift card si spediscono via email, sms o con un messaggio personalizzato alla persona a cui sono destinate.

Il loro valore può essere fisso o caricato a piacere da chi le acquista. Più diffuse sono le Gift Cards a circuito chiuso, accettate esclusivamente nei punti vendita del brand che le ha emesse; tuttavia in circolazione ne esistono anche a circuito aperto, come le carte regalo collegate alle carte di credito, che permettono di fare acquisti presso qualunque esercente accetti questa forma di pagamento.

La loro durata è limitata nel tempo, sebbene alcuni brand ne mantengono la validità per periodi molto lunghi, fino ad un anno o due, a partire dalla data di acquisto o attivazione.

È buona prassi per il retailer che desidera creare buoni regalo, studiare bene come funziona la Gift Card e definire chiaramente nel contratto questi punti:

  • la data di scadenza;
  • la rimborsabilità dopo la scadenza in caso di utilizzo incompleto dell’importo o, in alternativa, la proroga della validità o la perdita dell’importo;
  • dove può essere spesa (in negozio e/o online);
  • le modalità di consultazione del credito residuo.

 

“Fidelity Gift Card”: strategie di marketing per la fidelizzazione 

La Gift Card aumenta le sue potenzialità quando si riesce a trasformarla in Fidelity Card. Analizziamo perciò i diversi casi d’uso.

  • Far evolvere la Gift Card in un programma di marketing per raccogliere dati sul comportamento d’acquisto dei consumatori

Quando il possessore della card si reca in negozio, il negoziante può proporre di  trasformarla in una carta fedeltà, specificando che in questo modo riceverà sconti e offerte personalizzate. Una “Fidelity Gift Card” da usare in negozio oppure on line, aumenta i punti di contatto con i clienti e raccoglie non solo dati anagrafici ma, alla lunga, anche informazioni sui consumi che andranno ad alimentare il software di CRM con comportamenti d’acquisto, preferenze e livelli socio-economici dei consumatori. Dati riutilizzabili per generare nuove campagne marketing, magari definendo un customer journey specifico per ognuno dei diversi profili di possessori della carta regalo.

  • La Gift Card usata come omaggio in una campagna di raccolta punti

Questa strategia di marketing unisce due vantaggi: rende felice il cliente che vede premiata la sua fedeltà con un buono regalo e fa sì che il negoziante sfrutti come omaggi i prodotti presenti a magazzino, senza necessità di investire in acquisti ad hoc.

  • Le Gift Cards ricaricabili

In tal caso è presente un codice a barre che può essere scansionato non solo per scaricare l’importo speso, ma anche per caricare credito. Ricaricare significa registrarsi in qualche sito o app, facendo così svanire il rischio di perdere la carta (smarrirla equivale a perdere denaro contante!). Se la Gift Card è registrata, il suo valore può essere trasferito su una nuova carta fisica.

Si tratta di un buono regalo flessibile, sia per quanto riguarda il prezzo, sia per quanto riguarda l’utilizzo. In alcuni casi, può dare diritto all’acquisto di prodotti di valore superiore a quello assegnato. Inoltre, fatto non trascurabile, la normativa italiana permette un risparmio fiscale sui premi assegnati ai dipendenti. Infine è un’ottima idea regalo per le aziende che vogliono omaggiare i propri clienti in occasione delle festività (molto apprezzata perché fatturabile).

Vantaggi di un programma Gift Cards per il punto vendita

Quali sono i principali vantaggi che un commerciante può ottenere dall’introduzione di un programma Gift Cards?

⇒Vantaggi di natura economico-organizzativa

  • Maggior liquidità per il punto vendita 

Gli incassi derivanti dalla vendita di gift cards sono immediati e a fronte di un costo irrisorio di stampa o attivazione digitale tramite un Gift Card software. Questo meccanismo crea una riserva di liquidità per il punto vendita da sfruttare nei periodi di bassa stagione o per evitare situazioni di sofferenza finanziaria.

  • Vendite indipendenti dallo stock di magazzino

Per il commerciante, l’attivazione di una Gift Card equivale a una vendita differita, non vincolata alla disponibilità immediata di prodotti a magazzino. D’altra parte, chi ne usufruisce ottiene un buono regalo spendibile sui prodotti presenti in negozio al momento dell’acquisto, aspetto che aiuta a smaltire il magazzino esistente. Se il possessore della gift card desidera un prodotto o servizio non disponibile in quel momento, il negozio effettuerà l’ordine avendo già incassato l’importo. 

  • Incassi superiori al buono regalo

Accade molto frequentemente che il possessore di carte gift acquisti prodotti per un prezzo inferiore o superiore al valore caricato. Se il prodotto costa di meno, spesso il residuo non viene più speso dal cliente, lasciando una sorta di “mancia” al commerciante. Nel caso in cui il prodotto superi il valore, il negozio ha l’opportunità di incassare di più.

⇒Vantaggi legati alle strategie di marketing 

  • Aumento delle visite in negozio e  nuovi clienti a costo zero

Attraverso le gift cards, un commerciante beneficia di nuovi potenziali clienti che andranno ad ampliare il suo bacino di utenza. L’acquirente stesso può sfruttare la card per far conoscere un negozio a un’altra persona che non vi è mai entrata.

  • Aumento della propensione a tornare nel punto vendita 

Anche se chi riceve la carta gift non ha mai acquistato in quel punto vendita, si stima che circa un terzo delle persone che acquistano per la prima volta, finisce con ripetere l’acquisto.

  • Incremento del valore degli acquisti

Un cliente fidelizzato può portare a incrementare la spesa per singolo acquisto del 33%  rispetto a un nuovo cliente (senza carta). 

Gift Card Software per creare e gestire buoni regalo

Tecnicamente la Gift Card è un servizio finanziario acquistato dal cliente, utilizzato da un soggetto terzo per il pagamento di una transazione futura. La maggior parte dei software di cassa in commercio sono abilitati alla gestione di questa particolare forma di pagamento, tuttavia le variabili da considerare per l’attivazione e la gestione dei buoni regalo sono numerose e la valenza di un Pos System si misura proprio nella capacità di rendere le operazioni il più semplici possibili.

Ma quali sono i requisiti che un Gift Card Software deve soddisfare nel commercio attuale?

Creazione Gift Card

Creazione Gift Card

  • Fornire una ricevuta di emissione pari all’importo del regalo e rendicontare tutte le transazioni effettuate con la stessa: durante l’utilizzo della carta, lo scontrino infatti riporterà un importo pari al totale della merce acquistata meno il valore della carta utilizzata.

Saldo Gift Card

Saldo Gift Card

 

  • Attivare e spendere i buoni regalo aggiornando in tempo reale lo stato della carta e il suo valore per l’intera rete di negozi. Un cliente che acquista un buono regalo in un negozio può spenderlo subito in qualsiasi altro punto vendita della rete.
  • Gestire carte regalo circolari e omnichannel: utilizzabili in tutta la rete di negozi e nell’e-commerce, definendo la nazione o le nazioni in cui è attiva.

Pagamenti misti con Gift card

Pagamenti misti con Gift card

 

  • Permettere l’utilizzo totale o parziale e la possibilità di effettuare pagamenti misti: parte con Gift Card e parte con altre modalità di pagamento.
  • Attivare le Gift anche quando il collegamento internet è assente (modalità offline).
  • Impostare carte regalo a prezzo fisso, ad esempio 50, 100, 200 euro oppure importi a scelta del cliente.
  • Essere precaricata a sistema; in tal caso la scheda è attivabile solo se riconosciuta dal programma.
  • Gestire le date di validità.
  • Stampare la card o inviarla tramite sms o email.
  • Assegnare alla Gift Card un codice a barre leggibile da dispositivo a ogni suo utilizzo.
  • Controllare il saldo della carta Gift, la data di attivazione, il negozio di emissione, quello in cui è stata effettuata la transazione e i vari utilizzi della tessera.
  • Annullare la Gift card.
  • Trasferire il valore da una carta a un’altra, ad esempio in caso di smarrimento o furto.
  • Gestire gli aspetti fiscali: quando si tratta di creare un buono regalo non c’è l’obbligo di emettere lo scontrino, in quanto l’acquisto verrà finalizzato in futuro; l’incasso di denaro da parte del commerciante non rappresenta un corrispettivo e dunque è necessaria una gestione apposita.

 

Esempi di Gift Card

Diffusissime e talvolta veri e propri oggetti da collezione, di carte gift c’è solo l’imbarazzo della scelta. La maggior parte sono emesse direttamente dai punti vendita, ma le più famose spopolano nelle piattaforme dedicate, come MyGiftCard, che nel 2020 ha superato il tetto dei 7 milioni di acquirenti. 

Di seguito alcuni esempi di Gift Card tra le più articolate:

  • WALMART: catena di distribuzione al dettaglio americana, ha creato una serie incredibile di carte gift plastificate e di e-gift cards, personalizzate per ogni singolo reparto o occasione, così da far risaltare l’ampia scelta di prodotti offerti.
  • MACY’S: catena di profumerie, abbigliamento e oggettistica, famosa per il suo sistema di gift card, permette al possessore di controllare il credito residuo attraverso il sito e offre un servizio di gift boxes per spedire il regalo in pacchetti infiocchettati con tanto di messaggio personalizzato.
  • APPLE: La carta App Store & iTunes è un buono regalo con cui acquistare app sull’Apple Store, canzoni con Apple Music, programmi e film originali con Apple TV, oltre a un’incredibile selezione di libri e audiolibri su Apple Books. Si può inviare tramite email con un messaggio personalizzato. La versione classica della carta regalo Apple permette di scegliere hardware e accessori in qualsiasi Apple Store, sul sito o contattando il servizio clienti. Le carte sono disponibili in colori e tagli diversi.
  • COIN: Catena italiana della grande distribuzione di abbigliamento e accessori, ha creato una serie limitata di gift card, personalizzate da famosi artisti internazionali, il cui scopo è migliorare l’immagine aziendale riposizionando, anche attraverso questo strumento, il proprio marchio.

  • IKEA: Oltre alla classica carta regalo, la multinazionale svedese ha realizzato una gift card per le aziende che vogliono omaggiare dipendenti, fornitori e clienti; un’altra interessante declinazione è la “lista regalo” per cui basta scegliere il destinatario e invitare amici, parenti e colleghi ad acquistare tutti insieme una carta regalo IKEA.
  • AMAZON: tra i pregi delle sue gift cards troviamo le svariate opzioni a disposizione, come la scelta dello stile del buono (animato, classico o con la foto o video di chi lo regala), la possibilità di personalizzare il messaggio a seconda dell’occasione o delle passioni del destinatario e infine i metodi di spedizione, con cofanetto o via email. Il buono regalo del colosso e-commerce è estremamente versatile, in quanto consente di acquistare milioni di articoli su Amazon.it e di poter programmare l’acquisto anche con un anno di anticipo. Non ultimo, Amazon è tra i pochissimi a offrire una validità di dieci anni a partire dalla data di emissione. L’unica richiesta è quella di registrarsi sul sito e creare il proprio account.

Guarda il video:


 

Ora che hai visto le grandi potenzialità che può avere una semplice Gift Card, contattaci per avere una dimostrazione gratuita della nostra soluzioni Gift Card Software.

 

Vuoi ricevere in anteprima i prossimi articoli?

Lasciaci la tua email e ti condivideremo solo articoli di qualità,
a cadenza settimanale quando c’è qualcosa di davvero importante da dire.

Altri 3.463 professionisti come te si sono già iscritti! Stay Tuned.

Innova la vendita.

Eleva la Customer Experience.

Più di 100 importanti Retailers, come Boggi e Stroili, hanno scelto 4WS.Trade per gestire il loro Retail.

Scopri ora la soluzione.

Innova la vendita.
Eleva la Customer Experience.

Più di 100 importanti Retailers, come Boggi e Stroili, hanno scelto 4WS.Trade per gestire il loro Retail.

Scopri ora la soluzione.

Articoli Consigliati

4WS.Trade
Shares