Hai mai pensato di bilanciare lo stock tra i negozi durante la stagione? Ti è mai capitato di avere dei negozi con percentuali di Sell-through molto differenti tra loro per categoria merceologica? Ti sei mai chiesto come fare per rimediare agli errori di immissione?

Se ti sei già posto domande simili e non hai ancora una soluzione, una strada la offrono i bilanciamenti tra i negozi.

Bilanciamenti tra i negozi

L’idea di base è quella di spostare la merce da un negozio all’altro, li dove si vende, al fine di aumentare il Sell-out, evitando rotture di stock. Poche aziende usano i bilanciamenti, ma quelle che utilizzano tali tecniche hanno dei notevoli rientri. In queste aziende c’è almeno una persona che analizza l’andamento delle vendite, gli immessi e le giacenze e agisce di conseguenza.

Un automatismo per evitare le rotture di stock 

Ma se ci fosse un meccanismo che, in base ad un algoritmo parametrizzabile, permettesse di bilanciare la merce tra i negozi secondo precisi criteri? ad esempio:

– Il confronto tra la domanda e l’offerta, ovvero tra la merce disponibile e la merce richiesta dai singoli negozi;

– Il raggruppamento dei punti vendita per area geografica, sia per evitare di trasferire merci tra negozi troppo distanti tra loro (per i costi e i tempi di mancata esposizione che questo comporta), sia per il fatto che le stagioni partono in periodi diversi a seconda delle zone geografiche;

– Il margine di guadagno, per cui bilancio la merce tenendo conto dei costi di acquisto e di logistica e del prezzo di vendita della merce; se il margine del prodotto è superiore ad un certo valore (ad es. un margine superiore al 10% ) allora si da luogo al bilanciamento;

– Le associazioni tra negozi, in questo caso il bilanciamento permette di spostare la merce sui punti vendita che garantiscono la migliore marginalità della singola merce.

L’algoritmo potrebbe essere esteso a molte altre regole, dalla gestione delle curve minime e delle curve taglie ai best seller a seconda delle esigenze dell’azienda retail.

Contattaci per saperne di più su come applicare gli algoritmi di bilanciamento degli stock alla tua situazione!